Logo

Un salto in cielo brechtsuite

con Lucia Vasini, Romina Mondello, Andrea Mirò, Valeria Perdonò, Francesca Gemma
musica eseguita dal vivo dalla Mahagonny Band: Marco Fior - tromba, Andrea Ciceri - sax alto, Andrea Baronchelli - trombone, Mariangela Tandoi - fisarmonica, Gianluca Alberti - contrabbasso, Ferdinando Faraò - direzione e arrangiamenti
scene e costumi Pamela Aicardi
luci Mario Loprevite
regia e drammaturgia Emilio Russo
produzione Tieffe Teatro/Area M

Partendo dalla nota definizione di Giorgio Strehler che definiva Brecht come “un salto in cielo”, lo spettacolo è un viaggio alla scoperta del grande autore tedesco, la sua umanità , la malinconia per le cose del passato, il suo amore per gli esseri della terra e il suo sdegno per la crudeltà , la bassezza del vivere sociale. L’opera di Bertolt Brecht è un immenso, inquietante, fascinoso e provocatorio diario lirico. Il teatro, la poesia, le canzoni, le schegge, i frammenti, le osservazioni lancinanti sul mondo e l’arte costruiscono una vera e propria biografia letteraria, culturale e sociale della prima metà del Novecento, il cosiddetto secolo breve. In scena una compagnia tutta al femminile tra attrici e cantanti e i musicisti di una band ricca di colori e sfumature.

Contatti
Filippo Cocconcelli | T. 02 36592538 | [email protected]

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.